Regione Lombardia: Comitato “Aborto al sicuro” rispetto per la legge 194/78

Interruzione volontaria di gravidanza, diritto alla salute e servizi socio-sanitari: martedì 23 febbraio, il consiglio regionale della Lombardia si è sottratto al dibattito in merito alla prima proposta di legge di iniziativa popolare mai approdata in aula.

Le consigliere e i consiglieri della maggioranza hanno votato che NON vogliono le donne siano adeguatamente informate sulle procedure di prevenzione e accesso all’aborto. Hanno detto NO all’abolizione dell’obbligo di ricovero per l’aborto farmacologico (che, per altro, nel frattempo era già stato abolito). NO alla contraccezione a lunga durata offerta in sede di aborto per prevenire altre gravidanze indesiderate (e quindi possibili futuri aborti). NO al potenziamento dei consultori e alla medicina territoriale, imponendo a chi vuole abortire l’obbligo di andare in ospedale anche in questo periodo di pandemia durante il quale sarebbe opportuno ridurre al minimo le possibilità di contagio. NO ad una migliore gestione dei casi urgenti. NO ai corsi di formazione per operatrici e operatori sulle tecniche più moderne e sicure di aborto. E ci tengono proprio che gli ospedali privati accreditati, dopo aver comunicato una diagnosi fetale infausta, mettano le donne alla porta, lavandosene le mani.

Le cittadine e i cittadini di questa regione meritano maggiore considerazione e come comitato “Aborto al sicuro” promettiamo di non fermarci perché la regione Lombardia non rispetta la legge 194/78 e sta ignorando le linee di indirizzo ministeriali.

Le violazioni dei diritti sessuali e riproduttivi sono inaccettabili e non permetteremo a chicchessia di fare propaganda politica strumentale sul corpo delle donne e di ogni soggettività gestante.

https://www.facebook.com/abortoalsicuro/photos/a.1838133646308963/3561040310684946/

Unione Inquilini, 11/03: presidio sotto la Prefettura

Galleria

Questa galleria contiene 2 foto.

PRESIDIO SOTTO LA PREFETTURA PER CHIEDERE UNA COMMISSIONE DI GRADUAZIONE – Giovedì 11 marzo 2021 alle ore 15 in Largo 11 settembre Crisi economica, perdita del posto di lavoro, impossibilità di lavorare a causa del contagio, rischi sanitari legati alla … Continua a leggere

Sesto: Michele Foggetta “Foggio” candidato Sindaco

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

Ovviamente Nordmilanotizie e il sottoscritto Mario Piromallo promuovono con forza la candidatura di Michele. di Michele Foggetta – Redazione Ieri è stata resa pubblica la lettera scritta da Paola e firmata da oltre cento tra miei concittadini e concittadine. Io … Continua a leggere

Sesto, 04/03: la pistola al posto della penna

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

di Laura Incantalupo Quanti ragazzi sono rimasti soli in casa per mesi perché figli (magari unici) di lavoratori essenziali e le scuole erano chiuse? L’epidemia di Covid 19 che da ormai un anno sta assediando il paese rischia di diventare … Continua a leggere

Unione Inquilini: sabato 20/02 presidio davanti all’Ospedale Bassini

Galleria

PRIMA L’OSPEDALE DI SESTO, ORA IL BASSINI Il 16 gennaio abbiamo fatto un presidio molto partecipato dai cittadini davanti all’ospedale di Sesto colpito da decisioni che minacciano di farlo diventare inutile come struttura di cura e diagnosi. Ora ne facciamo … Continua a leggere

Sesto: caro Ignazio quanto ci manchi

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

UNA CITTÀ A CUI MANCA IL PRESIDENTE di Michele Foggetta – redazione Quando io ero consigliere comunale il Presidente era Ignazio Boccia, scomparso di recente. Era stato comandante della Polizia Locale e questo, oltre al suo essere una persona retta … Continua a leggere

Sesto: Di Stefano, Sindaco o Podestà

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

di Luigi Guerra e Mario Piromallo Gravissima decisione autoritaria del sindaco e della sua giunta di limitare, quasi negare, il dibattito ai consiglieri dell’opposizione e quindi di poter esprimere compiutamente il loro parere nel merito del Bilancio Preventivo Comunale 2021. … Continua a leggere

Sesto, Unione Inquilini: il 20 febbraio presidio davanti al Bassini

Galleria

PRIMA L’OSPEDALE DI SESTO, ORA IL BASSINI Come molti sanno, abbiamo costruito 10 proposte per migliorare il servizio sanitario pubblico e su queste raccolto ben oltre un migliaio di firme. Da alcuni mesi per presentare le 10 proposte stiamo cercando … Continua a leggere

Milano: Brigata Sanitaria Soccorso Rosso: il tampone sospeso

Galleria

Milano, volontari della Brigata offrono tamponi gratuiti nelle periferie: “Test a chi è escluso dalla sanità. Regione non si occupa di prevenzione” da: il Fatto Quotidiano “Con pochi mezzi abbiamo fatto migliaia di tamponi in città, quanti soldi ha sprecato Regione Lombardia per … Continua a leggere

Sesto, Aned e Ventimila Leghe: promuovono legge contro propaganda fascista

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

Aned- Associazione Nazionale Ex Deportati Sesto San Giovanni Monza 1ctm sfmSechgblbrepaloitnoendcs aflleiro orreetner Sd10us:52ad   Aned e Ventimila Leghe hanno pensato di promuovere un appello da condividere con la città e con le associazioni del territorio per sostenere la legge di iniziativa popolare contro la … Continua a leggere

Giunta Regionale Lombarda: aborto sicuro, rinviata ancora la discussione

Pubblichiamo uno Stralcio di un articolo riportato da Fanpage come premessa a un articolo che tratta delle difficoltà di poter portare avanti il progetto di Sara Martelli, che è la promotrice della nuova legge 194…,in Lombardia, presentata “Aborto al Sicuro”: la proposta di legge per rendere effettiva la 194… continua su: https://milano.fanpage.it/lombardia-presentata-aborto-al-sicuro-la-proposta-di-legge-per-rendere-effettiva-la-194/ https://milano.fanpage.it/

Aborto al sicuro: Garantire alle donne di poter abortire in sicurezza e legalità “Prevenzione e accesso all’interruzione volontaria di gravidanza sicura, gratuita ed universale, ovvero accessibile ovunque e per tutte le donne, indipendentemente dalle proprie caratteristiche economiche, di età e di origine: sono questi gli obiettivi della campagna ‘Aborto al Sicuro’. continua su: https://milano.fanpage.it/lombardia-presentata-aborto-al-sicuro-la-proposta-di-legge-per-rendere-effettiva-la-194/
https://milano.fanpage.it/

di Sara Martelli – promotrice per la nuova legge 194

Solo 6 giorni fa, al comitato promotore di “Aborto al sicuro” è stata ufficialmente comunicata la richiesta di rinvio della discussione calendarizzata per ieri in consiglio regionale in merito alla proposta di legge di iniziativa popolare che raccoglie una serie di proposte sull’applicazione della legge che regolamenta l’interruzione volontaria della gravidanza.

La nuova vicepresidente Moratti e l’assessora Locatelli hanno infatti espresso, a seguito della loro recente nomina, la necessità di rinviare la trattazione di 4 settimane per “approfondire un argomento così importante e delicato”. Chiediamo che il rinvio si accompagni ad una pubblica assunzione di impegno a mantenere quella del 23 febbraio 2021 come scadenza DEFINITIVA e non a sua volta rinviabile.

Le firme di cittadine e cittadini sono depositate da quasi 2 anni. Al deposito sono seguite due audizioni in commissione in cui il comitato promotore ha invitato esimie esperte nel campo e ha ascoltato il parere di alcune persone contrarie alla discussione del testo in aula. Negli ultimi mesi il comitato e i consiglieri regionali che stanno sostenendo le nostre proposte hanno lavorato alacremente con alcuni esponenti della maggioranza.

E’ stato anche fatto un grande lavoro per migliorare gli strumenti di accesso alla democrazia partecipativa in merito alle proposte di legge di iniziativa popolare insieme alla maggioranza.

Ci auguriamo che questo prezioso lavoro collettivo sia valorizzato e che il dibattito prosegua laico e nel rispetto della volontà popolare così nettamente dimostrata dalla massiva raccolta di firme.

Come in precedenza, il comitato promotore si rende disponibile ad interloquire per tutti gli approfondimenti necessari, anche grazie alla disponibilità di figure di spicco della ginecologia lombarda, della formazione universitaria e delle associazioni di categoria. Il comitato di “Aborto al sicuro”

Sesto: il sindaco che si dimentica di ricordare

Galleria

Questa galleria contiene 1 foto.

IL SINDACO CHE DI DIMENTICA DI RICORDARE di Michele Foggetta – articolo di redazione Ieri sera ho provato a scrivere qualche riga pensando al Giorno della Memoria ma la rabbia per non aver letto, in tutta la giornata, un pensiero … Continua a leggere

Rete Salute Sanità Pubblica: dopo il presidio chiediamo udienza

Galleria

…Dopo il presidio davanti all’Ospedale di Sesto… ADESSO I RESPONSABILI DELLA SANITA’ DELLA NOSTRA ZONA CI DEVONO RICEVERE Sono state raccolte firme, si è svolto un partecipato presidio davanti all’ospedale, sui media continuano le denunce di gravi mancanze delle nostre … Continua a leggere